La mia prima comunione.

 

… Nel mese di aprile del 56 feci la
prima comunione e la cresima. Mia zia per l’occasione mi cucì un bel vestito bianco, molto largo, con le maniche a palloncino. Ero molto eccitata per l’avvenimento. Nello stesso giorno faceva la prima comunione anche mio cugino e tutta la famiglia si riuniva per fare un’unica festa. Per prepararmi a questa circostanza avevo seguito lezioni di catechismo presso le suore del mio paese.
In chiesa eravamo disposti su due lunghe file, una di tutti uomini e una di sole donne. Eravamo due handicappate presenti nella fila delle bambine vestite di bianco; l’altra, Anna Maria, aveva il mal di cuore e morì pochi giorni dopo. Finita la celebrazione in casa mia ci fu un grande pranzo con tutti i parenti. Era una bella giornata di sole. Il pomeriggio andai a Villa Adriana con gli zii
per fare le foto ricordo.

Alcuni turisti mi fecero delle fotografie senza che me ne accorgessi. Vennero in seguito a trovarmi con le foto e con tanti giocattoli, stoffa per vestiti e dolci. Ritornarono qualche altra volta.

Non seppi mai chi fossero. Sparirono dalla mia vita così come ci erano entrati…

Nulla su di Noi senza di Noi

StampaStampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Annunziata Coppede Via Conforti snc 88046 Lamezia Terme